5 minerali importantissimi per il tuo corpo

Si! Vero! Se avessimo tutti questi alimenti “presenti in foto” ogni giorno sul nostro tavolo magari anche di qualità sarebbe molto diverso giusto..?

Certo che sarebbe diverso. Nutrirsi ogni giorno di tali cibi ci garantirebbe un corpo più robusto, in salute e molto, molto più sano.

Già in effetti è proprio così.

Perché???

Dovi sapere che i minerali svolgono molte importanti funzioni, sopratutto, nell’allenamento fisico perché ovviamente il corpo e sotto sforzo e richiede più combustibile.  Ogni atleta deve essere consapevole di avere un giusto rapporto di minerali e vitamine, prendendo parte attiva a processi vitali e cellulari come la formazione di ossa e la regolazione dei liquidi, cellule e tutti gli altri componenti del nostro corpo.

Essi si dividono in:

  • macrominerali o “sali minerali”, ovvero: calcio, cloro, fosforo, magnesio, potassio, sodio e zolfo;
  • microminerali, cioè cromo,ferro, fluoro, iodio, magnese, rame, selenio, zinco, bromo, cabalto, silicio, boro.

I primi vanno introdotti in quantità che variano da 100mg a 1 g al giorno, mentre i secondi vanno assunti in quantità minori da meno di 1 mg a 100 mg. Poi ci sono gli oligoelementi, il cui reale fabbisogno non è ancora stato stabilito, ma si tratta di microgrammi. I Sali minerali sono fondamentali per la contrazione muscolare e il mantenimento dell’attività elettrica del cuore, nonché per la regolazione della pressione, e del flusso di sangue nei vari distretti e organi del corpo. I Sali minerali più importanti per la fisiologia sono: magnesio, potassio, sodio, ferro e calcio.

5 minerali importantissimi per il tuo corpo.

5 minerali importantissimi per il tuo corpo

1)Magnesio

L’utilizzo di una giusta integrazione di magnesio è utile nel potenziare le prestazioni muscolari e nel favorire il recupero post allenamento. Il magnesio è un elemento di grande importanza per chi svolge attività fisica. Gli alimenti possono essere: cereali, vegetali a foglia verde, latte, carne, legumi, mandorle, cacao, semi di zucca. Frutta e verdura fresche sono indispensabili per il corretto apporto di vitamine e minerali che sono maggiormente consumati durante gli sforzi fisici e che sono indispensabili nei processi di riparazione dei piccoli traumi muscolari e articolari tipici di ogni allenamento.

2)Potassio

Anche il potassio è un elemento di grande valore: senza di esso il battito cardiaco può diventare irregolare, generando potenzialmente aritmie ed extrasistoli. E’ il principale catione intracellulare. Il suo destino è legato a quello del sodio; inoltre il potassio si lega alle proteine muscolari e soprattutto al glicogeno. Come fare a ripristinare rapidamente il livello di sodio, potassio e magnesio nell’atleta sotto sforzo? Occorre fornirgli in forma liquida e di immediata assimilazione, poiché devono essere apportati durante lo sforzo, e qualunque alimento o integratore fornito in forma solida può richiedere tempi di assimilazione molto lunghi. Per il ripristino, invece, in tempi più lunghi occorre pensare sia all’aspetto alimentare, che eventualmente all’integrazione minerale specifica. Gli alimenti possono essere: latte, carne, la maggior parte della frutta, cereali e patate, legumi, verdure, pomodori, ecc…

3)Sodio

Il sodio è un minerale indispensabile per l’attivazione della cellula nervosa. Come ben sapete non deve essere assunto in eccesso, perché può causare ipertensione nei soggetti predisposti. Nella nostra alimentazione quotidiana il sodio è addirittura troppo, visto che lo troviamo in grande quantità nel pane, nei formaggi, nei salumi, nello scatolame, nella maggior parte delle preparazioni industriali e lo mettiamo in abbondanza sulle carni, nell’acqua della pasta, sulle verdure ecc. Dai 2g al giorno raccomandati ci troviamo ad assumerne anche 6-7 o più. Il sodio non rappresenta un problema dal punto di vista dell’apporto quotidiano ma l’eccesso andrà a riscuotersi quando siamo in sotto sforzo e in gara, dove situazioni di sudorazione profusa e prolungata possono ridurre la disponibilità di sodio della cellula nervosa provocando affaticamento e rallentamento motorio. Il sodio è perciò importantissimo per un’efficacie azione nervosa sul muscolo.

4)Ferro

L’”anemia dell’atleta” colpisce soprattutto gli atleti che praticano sport di fondo, come maratona, ciclismo, marcia e altri tipi di sport abbastanza pesanti o per chi si allena per un elevato numero di ore alla settimana. In tutti i casi, la riduzione dell’emoglobina, tipica di questo stato, diminuisce l’apporto di ossigeno ai muscoli e, di conseguenza, riduce sensibilmente le capacità prestative. Gli alimenti possono essere: carni, cereali, frutti di mare, uova, legumi, verdura a foglia verde scuro.

5)Calcio

Il calcio è essenziale per la contrazione muscolare, in quanto è come la candela che da la scintilla per bruciare il carburante. Una ipocalcemia sarebbe pertato drammatica per l’atleta, ma negli individui normali non si verifica mai, perché a differenza di sodio e potassio, il calcio ha una abbondantissima riserva (l’osso), per cui condizioni di lieve eccesso e soprattutto di carenza vengono per molto tempo tollerate a spese dell’osso stesso, che può essere mangiucchiato piano piano (da ciò si produce l’osteoporosi). Questa condizione e tipica delle donne anziane, ma soprattutto per i giovani che fanno molto sport dove il corpo richiede quantità di calcio molto potenti e che non ne sono a conoscenza. E molti studi hanno dimostrato che anche quantità povere di assunzione di calcio nei giovani si evidenzierà in futuro come osteoporosi, in media fra i 50 – 70 anni, e che sarà troppo tardi per farci qualcosa. Gli alimenti che possono fornire calcio sono: alcune verdure a foglie verdi scuro particolarmente ricche, tipo spinaci,  cicoria, cavolfiori, ecc. Legumi secchi, sardine, vongole, cozze,  e frutta secca. Anche il latte, yogurt e formaggi solo che vanno assunti in quantità minime per via che ormai sono ricchi di conservanti.

Credetemi, è molto importante assumere minerali e vitamine quotidianamente, questo perché sono il carburante essenziale del nostro corpo, in mancanza di tali alimenti il corpo incomincia a perdere forza e ad ammalarsi oltre all’insorgere nel lungo periodo altri problemi. Questi sono ovviamente i 5 dei tanti minerali più importanti per il nostro corpo, ma come spiegato all’inizio ce ne stanno tanti altri.

Per chi non ha tempo di assumere ogni giorno cibi che contengono tali sostanze, un consiglio e di assumere l’Aloe Vera perché è molto ricca di minerali e vitamine, e può essere usata come integratore giornaliero assumendone 120 ml al giorno, dose giusta per ricoprire il fabbisogno giornaliero. In questo articolo spiego i principi dell’ Aloe vera barbadensis miller.

Se ti è piaciuto questo breve post, commentalo in base ai tuoi pareri o condividilo.