Le 10 + 7 raccomandazioni per prevenire tumori e cancro

Ho appena finito di leggendo un bel libro sull’alimentazione di “Franco Berrino – Il Cibo dell’Uomo”,Le 10 + 7 raccomandazioni per prevenire tumori e cancro

e vorrei condividere un riassunto di un capitolo importante di questo libro. Un dato oramai molto importante che raggruppa un contesto mondiale; parlo di “cancro e tumore”, ormai ci stiamo abituando a questi due “chiamiamoli termini” che gli equivaliamo a delle semplici malattie comuni quotidiane.

Già… La maggior parte delle persone sono affette da una di queste due malattie per il nostro corpo. Alcune persone ancora non lo sanno perché magari non sentono i sintomi, altri magari lo sanno ma non ci si soffermano più di tanto perché pensano che non ci sia una soluzione e tanto altro…

Credete che il corpo è in grado di autodistruggersi da solo? Credete che il corpo e sprovvisto di enormi difese per tali parassiti? Credete che il corpo non comunica con voi e farvi capire che state sbagliando qualcosa nella sua cura?

“Che tu creda di farcela o di non farcela avrai comunque ragione”                 Henry Ford

Il mio pensiero è questo. Pensate in grande…

Viviamo da secoli su questo mondo, ci siamo evoluti trapassando ogni forma di malattia, carestia e tanti altri fenomeni successi in tanti anni; (dalle guerre alla fame, dalla peste al disastro di Chernobyl e tanto altro..), e finché esiste forma umana su questo pianeta, vuol dire che siamo in grado di adattarci, sfidarci e superare qualsiasi problema che ci si presenta sulla nostra strada.

Le soluzioni esistono già, siamo in un mondo ormai in continua crescita nel trovare soluzioni a situazioni gravi.

Il nostro problema e che in realtà non esiste perché in fin dei conti e solo una: (mancanza di conoscenza) ed è proprio quello di imboccarsi le maniche e cercare-apprendere appunto, tali conoscenze che ci diano degli insegnamenti su come difenderci in “situazioni gravi”. Come tu stesso stai già facendo: documentarti per apprendere delle conoscenze che sia nel presente che  in futuro ti facciano star bene e difenderti da eventuali attacchi. Continua a farlo sempre, il tempo speso per apprendere queste conoscenze lo rivedrai in futuro.

Esistono persone che hanno già avuto queste situazioni e se esistono ancora vuol dire che hanno trovato la soluzione e che quindi la loro esperienza può far di insegnamento a noi e ottenere gli stessi risultati.

Franco Berrino spiega nel suo libro di una ricerca svolta dal Fondo Mondiale per la Ricerca sul cancro (WCRF), la cui missione è di promuovere la prevenzione primaria dei tumori attraverso la ricerca e la divulgazione della conoscenza sulle loro cause, in associazione con l’Istituto Americano per la Ricerca sul Cancro (AICR), ha realizzato un’opera ciclopica di revisione di tutti gli studi scientifici sul rapporto fra alimentazione e tumori. Hanno contribuito oltre 150 ricercatori, fra i più prestigiosi al mondo.

Di tutti i fattori che si sono dimostrati associati a un maggior rischio di cancro, quello più solidamente dimostrato è il sovrappeso: le persone grasse si ammalano di più di tumori della mammella, dell’endometrici, del rene, dell’esofago, dell’intestino, del pancreas, della cistifellea e dell’ovaio.

Di qui la prima raccomandazione di mantenersi snelli tutta la vita e di evitare cibi che più di ogni altro favoriscono l’obesità, i cibi ad alta intensità calorica, cioè i cibi ricchi di grassi e di zuccheri, le bevande zuccherate, le carni industrialmente lavorate e le carni rosse.

Le 10 + 7 raccomandazioni per prevenire tumori e cancro.

Da quest’opera hanno riassunto 10 raccomandazioni da seguire per sempre nella vita di una persona ed evitare tali malattie.

  1. Mantenersi snelli per tutta la vita. Per conoscere se il proprio peso è in un intervallo accettabile è utile calcolare l’Indice di Massa Corporea
  2. Mantenersi fisicamente attivi tutti i giorni. E’ sufficiente un impegno fisico pari a una camminata veloce per almeno mezz’ora al giorno, o comunque qualsiasi altro tipo di sport.
  3. Limitare il consumo di alimenti ad alta densità calorica ed evitare il consumo di bevande zuccherate. Sono generalmente ad alta intensità calorica i cibi industrialmente raffinati, precotti e preconfezionati, che contengono elevate quantità di zucchero e grassi, quali i cibi comunemente serviti nei fast food.
  4. Basare la propria alimentazione prevalentemente su cibi di provenienza vegetale, con cereali non industrialmente raffinati e legumi in ogni pasto e un’ampia varietà di verdure non amidacee e di frutta. Verdure e frutta sono raccomandate almeno cinque porzioni al giorno.
  5. Limitare il consumo di carni rosse ed evitare il consumo di carni conservate. Non sono raccomandate, ma per chi è abituato a mangiare si raccomanda di non superare i 500 grammi alla settimana.
  6. Limitate il consumo di bevande alcoliche.
  7. Limitare il consumo di sale (non più di 5 g al giorno) e di cibi conservati sotto sale. Evitare cibi contaminati da muffe, assicurandovi che quando comprate prodotti come: cereali e legumi guardate bene cosa ci sta dentro.
  8. Assicurarsi un apporto sufficiente di tutti i nutrienti essenziali attraverso il cibo. Di qui l’importanza della varietà, in questo articolo spiego quanto è importante variare gli alimenti giornalmente( Come permettere sane combinazioni con i giusti alimenti)
  9. Per chi è mamma da poco tempo un consiglio per il bambino e di allattarlo per almeno sei mesi.
  10. Tutte queste raccomandazioni per la prevenzione alimentare del cancro valgono anche per chi si è già ammalato.

Da questa ricerca svolta hanno anche riassunto gli alimenti che se assunti quotidianamente ci garantiscono un corpo sempre in ottima salute e con ottime difese.

 7 cibi da consumare quotidianamente.

  1. Cereali non industrialmente raffinati. Cereali Integrali perché cedono glucosio più lentamente rispetto alle farine raffinate, oppure pasta italiana di grano duro.
  2. Legumi. (lenticchie, piselli, fave, fagioli, ceci, ecc..) perché rallentano la velocità di assorbimento del glucosio, forniscono proteine di buona qualità e aiutano a tener basso il colesterolo.
  3. Verdure. Verdure di tutti i tipi, secondo la stagione, perché ricche di svariate sostanze utili e anche protettive contro il cancro.
  4. Olio di oliva extravergine. Consigliato per le sue proprietà antitumorali
  5. Semi oleosi con moderazione.
  6. Pesce. Qualche volta in una settimana anche il pesce (solo azzurro), perché il grasso del pesce ha proprietà antinfiammatorie e antitumorali e perché il pesce è una buona fonte di calcio e di vitamina D.
  7. Frutta solo di stagione.

Per apprendere di più tali alimenti nella loro vasta gamma ti consiglio di leggere questo mio articolo dove spiego come mangiare e cosa mangiare. (Il giusto programma alimentare per una vita sana).

P.S.

Esiste una dieta o alimentazione da seguire per tutta la vita?

Il discorso è sempre quello, in tutti i miei articoli del mio blog parlo sempre di assumere alimenti naturali che madre terra ci offre ed eliminare quelli creati, industrializzati e raffinati dall’Uomo. Già seguendo solo questo concetto riusciremo ad avere un corpo sano e duraturo nel tempo. Esistono infinità di diete solo in Italia, sono circa 1000 “ un dato stipulato dalla rivista Focus” come fare a capire quale sia quella giusta?

Secondo me nessuna…

Esiste solo la nostra di dieta, quella che per anni ha nutrito l’uomo. La mia alimentazione si basa su una dieta studiata affondo da ricercatori italiani e si basa sui nutrienti che il corpo necessita giornalmente, ma rimane il fatto che io me la regolo in base alle mie esigenze giornaliere e le mie conoscenze apprese in tutto questo tempo su come un corpo si nutre. Uso la base di uno studio ovviamente attendibile e regolo i miei alimenti e stile di vita come prima descritto nei 10 +7 raccomandazioni in base alle mie necessità e che certamente cambiano da persona a persona, ma ripeto la base rimane sempre quella. Seguite questi consigli e otterrete ottimi risultati.

Non prendiamoci in giro, difficilmente si riesce a seguire un’alimentazione precisa e dettagliata per tutta la vita, come spiego in questo articolo (La dieta Vegana che non esiste), la cosa importante è di essere costanti nel tempo.

“Non si ingrassa da Natale a Capodanno ma da Capodanno a Natale.”

Non credo a nessuno che mi dice che durante le feste non mangia un pezzo di dolce o evita le grandi cene che facciamo durante queste feste. Anche perché nel lungo periodo ci si va a creare uno stress con l’alimentazione che seguiamo e quello che succede alla maggior parte delle persone si stanca e lascia tutto andare recuperando tutto quello perso.

“Conosco un uomo che ha smesso di fumare, di bere, di fare sesso e di mangiare pesante. È rimasto in salute fino a che non si è suicidato.”
JOHNNY CARSON

Questo un mio pensiero che credo sia il modo più sensato e giusto visto che ancora non esiste una sola dieta-alimentazione studiata e testata che possiamo seguire.

Sono le conoscenze apprese nel tempo che fanno crescere una persona, più conoscenze abbiamo in qualsiasi campo più successo avremo nella vita.

Per chi è interessato ho creato appositamente una Newsletter sul mio blog dove ogni 2 3 giorni mando email con consigli semplici da applicare quotidianamente.

Se ti è piaciuto questo post commentalo in base ai tuoi pareri e condividilo.