Le sconvolgenti verità sul glutine

In questo articolo vi parlerò di come Djokovic è diventato campione grazie ad un aggiustamento della sua alimentazione, e che la maggior parte degli atleti professionisti hanno seguito il suo consiglio.

Novak Djokovic

Per chi non conoscesse questo personaggio “proprio quello in foto :)” è il numero uno del tennis. Diventato famoso perché ha ottenuto le massime prestazioni del corpo umano nel tennis.

Pochi hanno conseguito un risultato simile in qualunque ambito. Djokovic  spiega che per riuscirci servono talento, coraggio, determinazione ai massimi livelli, oltre alla capacità di rimuovere ostacoli. Djokovic  ha dovuto superare molti ostacoli per guadagnarsi un posto nella storia del tennis, allenandosi in Serbia, in cui questo sport era quasi sconosciuto, allenandosi anche durante la guerra del Kosovo, quando Belgrado, la sua città, era sotto assedio e la sua famiglia viveva in un rifugio antiaereo. Ma la più grande difficoltà di Djokovic  non è stata la guerra o lo sport del tennis che all’era non era tanto conosciuto nella maggior parte dei paesi, ma a mettere a rischio la sua carriera è stato il GLUTINE.

Djokovic  si allenava moltissimo per tutto il giorno, ma quando arrivava a gareggiare nei campionati, durante le gare faccia a faccia con l’avversario, subiva dei cali fisici a volte anche con perdita del match.

Nel 2010 ai quarti di finale degli Australian Open sfidando Jo-Wilfried Tsonga, anche lui campione in quegli anni, qualcosa non gli permetteva di giocare al massimo delle sue capacità: un errore tecnico qui, un millisecondo di ritardo là, una smorfia dopo una risposta difficile e Djokovic finisce a terra quasi che sembrava provocato da un disagio allo stomaco con time out medico, conclusione del match, e perdita del campionato.

Due anni dopo Djokovic si era aggiudicato ben cinquanta tornei su cinquantuno nell’arco di dodici mesi ed era diventato il tennista numero uno del mondo. Le sue prestazioni avevano lasciato a bocca aperta anche i suoi avversari più temuti: Rafael Nadal aveva dichiarato di non aver mai visto giocare a tennis a un livello così alto.

Com’è possibile che rimuovere un ingrediente onnipresente nell’alimentazione umana, possa catapultare le prestazioni di un atleta ad altezze prodigiose e consentirgli di esprimere appieno il suo potenziale mentale e fisico?

Le sconvolgenti verità sul glutine.

Il grano è capace di interferire con il sistema digestivo e provocare disturbi che vanno dal reflusso acido alla colite ulcerosa. Può innescare infiammazioni, malattie autoimmuni, disturbi psichiatrici latenti o inasprire malattie mentali come la paranoia o la schizofrenia, e causare nei bambini anomalie comportamentali o dell’apprendimento che rientrano nello spettro dei disturbi autistici. Il grano stimola l’appetito quindi può anche far ingrassare soprattutto nella parte dell’addome. Questi effetti possono abbattersi su chiunque in qualsiasi momento.

In questo articolo spiego perché il glutine dovrebbe essere eliminato e con cosa lo possiamo alternare.

Cura del corpo e prevenzione al gludine.

A questo link troverete il suo libro dove spiega la sua storia, alcuni consigli sul perché evitare il glutine, la sua alimentazione settimanale, la sua cucina e alcune ricette. Il libro si chiama “Il punto vincente

Qui troverai come seguire un piano alimentare adatto per il tuo organismo.