Prima colazione nutrirsi è fondamentale
Prima colazione nutrirsi è fondamentale

Nutrirsi è fondamentale. Ma molti fanno il contrario, riempiano il sacco “stomaco” non mangiando i giusti alimenti o addirittura saltandoli e in realtà non si nutrono.

Il concetto di mangiare è diverso dal concetto di nutrirsi. Nutrirsi significa infatti mangiare i giusti alimenti del fabbisogno giornaliero.

Purtroppo i ritmi sempre più concitati e uno stressante stile di vita, portano molte persone a saltare la giusta colazione o a consumare semplicemente un caffè, senza sapere che il caffè, oltre a fornire pochi nutrienti, brucia anche il ferro presente nel nostro organismo in più se presente lo zucchero, tende anche a rallentare il metabolismo.

Fai colazione come un re, pranzo come un principe e cena come un povero.
(Daisie Adelle Davis)


La prima colazione nutrirsi è fondamentale

Numerosi studi dimostrano che chi non consuma regolarmente la prima colazione, con nutrienti essenziali per la salute, corre un rischio maggiore di sviluppare sovrappeso, oltre che di seguire una dieta non completamente adeguata dal punto di vista nutrizionale. Fare tutte le mattine una prima colazione completa ed equilibrata contribuisce a ridurre l’introito giornaliero di grassi e calorie e ad aumentare invece l’apporto di fibre, vitamine e sali minerali.
Il concetto viene puntualmente ribadito dai medici e dai media e non vi è dieta seria che non ne preveda una.

Lo stato di salute delle popolazioni, sia ricche che povere, del pianeta è fortemente influenzato dal livello e dalla qualità della nutrizione. Una dieta corretta è un validissimo strumento di prevenzione per molte malattie, e di gestione e trattamento in molte altre. Secondo l’Oms, ad esempio, sono quasi tre milioni le vite che si potrebbero salvare ogni anno nel mondo grazie a un consumo sufficiente di frutta e verdura fresca.

Altra tipologia sbagliata di colazione è quella consumata generalmente al bar, a base di paste e brioches cibi dal sapore sicuramente gustoso, ma altrettanto ricchi di zuccheri e grassi che anzi che caricare il nostro organismo lo vanno a rallentare appesantendolo inesorabilmente. La colazione è il pasto più importante della giornata. La mattina il nostro organismo si rimette in moto e deve prendere le giuste energie per affrontare tutte le attività che verranno svolte nell’arco della giornata. È fondamentale non saltare mai la colazione e soprattutto sapere cosa mangiare e sapere come alternare i diversi alimenti.

Mangia in maniera tale da mangiare ciò che tu mangi, e non in maniera tale da essere divorato dal tuo pasto.

La mia colazione come quella di un professionista.

In realtà la dovremmo fare tutti così la colazione e non solo i professionisti che fanno sport agonistico, menager, persone con un ottimo stile di vita.

La mia colazione prevede: bevande di soia-farro-riso… gallette di riso con varie marmellate senza zucchero, semi oleosi, frutta fresca e frutta pesta, verdura e altro… In più integro i supercibi come: Aloe Vera, Garginia Cambogia, Maca, cacao, omega e tanto altro.

Tutti questi alimenti vengono alternati ogni giorno, non prendo mai lo stesso alimento per più di 2-3 giorni. Dedico mezzora al giorno sulla colazione, perché? Perché la colazione e quello che ti ripara e ti sana l’intero organismo, ti attiva tutti i processi metabolici, rigenera le cellule e il sangue e la benzina che ti da tutto il carburante per arrivare fino a sera senza subire attacchi di fame, stanchezza fisica e mentale. La colazione è tutto per il tuo corpo.

Se sei interessata a informarti su questi alimenti e dove acquistarli, puoi chiedermi informazioni e ti consiglio dove gli acquisto inviandoti i siti e le informazioni giuste.

Fare una giusta colazione giornaliera

i vantaggi sono:

  • Fornire al nostro organismo la giusta dose di energia per affrontare al meglio gli impegni della giornata dopo il digiuno della notte.
  •  Un minore senso di sazietà che limita il rischio di mangiare in modo errato tra un pasto e l’altro (spiluccare) e di assumere quantità di cibo troppo elevate durante gli altri pasti, in particolare il pranzo.
  •  zuccheri semplici (frutta, miele, marmellata, ecc) e carboidrati complessi (gallette di riso, pane integrale, ecc.). Questi ultimi forniscono energia a lento rilascio;
  •  proteine contenute in latte, yogurt, semi oleosi, o altri derivati (che sono inoltre un’ottima fonte di calcio);
  • vitamine e minerali contenuti nella frutta (che apporta inoltre fibra).

Le priorità di una giusta colazione

  •  Prima di tutto: mai saltarla.
  •  Variare spesso i cibi, senza ripetere tutti i giorni lo stesso menu.
  •  Ricordarsi di mettere in tavola alimenti appartenenti ai 3 gruppi: proteine, fibre, carboidrati.
  • La frutta: un ottimo alimento da consumare a colazione. Fornisce vitamine, antiossidanti, fibre e aiuta il ripristino delle riserve glucidiche. Non affatica l’apparato digerente e stimola il processo di detossificazione dell’organismo che durante la notte raggiunge i massimi livelli.
  • Il succo di frutta: (soprattutto quello a te verde senza zucchero) ricco di antiossidanti e minerali rappresenta un ottima scelta per la prima colazione. Attenzione però a non confonderlo con le bibite zuccherate povere di frutta e ricche di coloranti, conservanti, zucchero e derivati. Cercate bene tra gli scaffali del supermercato e probabilmente troverete succhi al 100% senza zucchero aggiunto.
  • Il pane o fette biscottate integrale con marmellata: ricco di fibre associa agli amidi gli zuccheri semplici della marmellata. Un mix vincente che fornirà un rilascio costante di energia durante la mattinata
  • Una manciata di frutta secca: con proteine e acidi grassi essenziali è molto utile per bilanciare la colazione nella ripartizione dei macronutrienti e per tenere sotto controllo il colesterolo.
  • Latte e yogurt di soia, avena, mandorla, ecc: forniscono calcio, proteine, fermenti lattici e il giusto quantitativo di grassi.

Di solito, il fabbisogno proteico – cioè la quantità di proteine necessaria per la buona salute dell’organismo – è facilmente colmabile attraverso l’alimentazione consuetudinaria. Tuttavia, la quantità di proteine non è la stessa per tutti; i soggetti in accrescimento, gli anziani, gli sportivi e certi malati ne richiedono più degli adulti e dei sedentari. Inoltre, se è vero che questi nutrienti sono quasi ubiquitari all’interno dei cibi, è altrettanto vero che non tutti sono “completi”; questa “completezza” è detta Valore Biologico e si misura valutando il relativo profilo amminoacidico.

Alcuni alimenti naturali e le loro vaste priorità per una corretta colazione

  • LIMONE: bere almeno 40ml di limone la mattina Rafforza il sistema immunitario. I limoni sono ricchi di vitamina C e di potassio, che stimola le funzioni cerebrali e nervose. Il potassio aiuta anche il controllo della pressione arteriosa. Bere acqua di limone ogni giorno riduce l’acidità totale del vostro corpo. Il limone è uno degli alimenti più alcalini. Aiuta la perdita di peso: I limoni sono ricchi di fibre di pectina, che aiutano a combattere la fame. Aiuta la digestione: Incoraggia il fegato a produrre la bile, che è un acido che è richiesto per la digestione. È un diuretico: i limoni aumentano il tasso di minzione nel corpo, che aiuta a purificare. Le tossine sono, pertanto, rilasciate in modo più veloce per aiutare a mantenere la salute del tratto urinario. Pulire la pelle: Il componente di vitamina C aiuta a diminuire le rughe e imperfezioni. Acqua di limone elimina le tossine dal sangue e aiuta a mantenere la pelle chiara. In realtà, può essere applicato direttamente sulle cicatrici per ridurre il loro aspetto. Rinfresca l’alito: Non solo questo, ma può aiutare ad alleviare il dolore e gengiviti. L’acido citrico può erodere lo smalto dei denti, quindi questo deve essere controllato molto bene. Allevia i problemi respiratori: acqua calda e limone aiuta a sbarazzarsi di infezioni polmonari e fermare la fastidiosa tosse.

 

  • Bevanda di soia è una bevanda sempre più utilizzata, specialmente da chi segue una dieta vegetariana o vegana, ma anche da chi è intollerante alle proteine del latte vaccino, al lattosio e così via. In linea generale, possiamo dire innanzitutto che questo tipo di latte è indubbiamente meno calorico rispetto al latte di mucca. Si stima infatti che contenga la metà dei grassi di questo tipo di latte, e 1/3 dei suoi carboidrati. Detto questo, dal momento che la quantità di calcio contenuta nel latte vegetale è piuttosto bassa, in commercio sono disponibili delle varianti arricchite di calcio, vitamine A, E, B, fibre, ferro e così via.

 

  • Il tè verde è molto più di una semplice bevanda. Può essere considerato come un vero e proprio medicinale naturale. Le popolazioni del Giappone lo sanno bene e da secoli lo utilizzano per via delle sue proprietà benefiche, che nel corso degli anni hanno ricevuto sempre più conferme da parte della scienza. Il the verde contiene flavonoidi, catechine, tannini, teina, teofillina, vitamine del gruppo B, minerali e amminoacidi. Le proprietà del tè verde sono principalmente toniche, diuretiche, depurative e antiossidanti. I polifenoli del tè svolgono anche un’importante azione antinfiammatoria e antitumorale, messa in luce anche da diversi studi scientifici. In particolare, una sostanza presente nel tè verde (l’epigallocatechina-gallato) svolge un’azione di prevenzione contro il tumore alla pelle, al colon, al pancreas, al seno, alla prostata e al fegato. Il tè inoltre è stato dimostrato avere effetti benefici sul diabete di tipo 2 riequilibrando i tassi di glucosio nel sangue. La teanina (un amminoacido contenuto nel tè) riduce lo stress psicofisico, mentre la teina svolge un’azione tonica e stimolante, aumentando la capacità di concentrazione.

 

  • Bacche di goji, semi di girasole, pinoli, anacardi. i semi possono sostituire la maggior parte dei nostri pasti abituali e aiutarci a perdere peso. Chicci di zucca, di girasole e di sesamo: è questo il vero elisir che allunga la vita. Questi semi contengono sostanze antiossidanti come la vitamina E e B, sali minerali e fibre capaci di ridurre il colesterolo. In più sono una fonte di proteine vegetali e quindi possono sostituirsi alla carne e al pesce. Contengono anche l’ ATP (adenosina trifosfato, le molecole che forniscono energia al corpo), la sintesi di RNA e DNA, il funzionamento del cuore, la corretta formazione delle ossa e dei denti, il rilassamento dei vasi sanguigni e la regolare funzione intestinale.

 

  • Carote: le carote spiccano tra gli alimenti utili per gli occhi per via della loro ricchezza di vitamina A, utile ad aguzzare la vista, soprattutto notturna, ed a proteggere gli occhi. Le carote contengono inoltre il beta-carotene, un preziosissimo antiossidante. Altri alimenti utili da questo punto di vista sono rappresentati dalla zucca, dal melone e dall’albicocca.

 

  • Spinaci: gli spinaci, i cavoli ed altre verdure a foglia verde scuro sono ricchi di sostanze come la luteina e la zeaxantina, due potenti antiossidanti ritenuti in grado di proteggere la retina dai processi degenerativi che potrebbero interessarla con il trascorrere del tempo.

 

  • Fragole: le fragole, accompagnate da altra frutta e verdura di colore rosso, compresi i lamponi e i peperoni, sono in grado di proteggere per via del loro contenuto di vitamine e di antiossidanti i vasi sanguigni oculari, riducendo il rischio di cataratta.

 

  • Mandorle: le mandorle, accompagnate da noccioline, noci e semi di girasole, si rivelano una preziosa fonte di vitamina E, importante per proteggere i nostri occhi dalla degenerazione maculare, dalla formazione della cataratta e dall’azione dei radicali liberi.

 

  • Mirtilli: i mirtilli neri sono un vero e proprio concentrato di principi attivi benefici per i nostri occhi e per la nostra vista. Essi contengono infatti vitamina A, vitamina C, zinco e luteina, che nel loro insieme aiutano a proteggere gli occhi dall’azione dei radicali liberi e dalle malattie degenerative.

 

  • Aloe Vera: bere almeno 100 ml di gel Aloe Vera la mattina sarebbe l’ideale per un’ottima e salutare colazione. Aiuta la digestione e l’intestino, aiuta l’organismo a difendersi da aggressioni esterne, dose giornaliera di minerali: (calcio, sodio, ferro, potassio, cromo, magnesio, rame e zinco). Apporto giornaliero di vitamine: (A, B1, B2, B12, C ed E). E’ un depurativo e facilita l’eliminazione delle scorie tossiche, rigenera la pelle, benessere della gola e aiuta il tratto dell’esofago. Qui spiego i benefici dell’ Aloe Vera

Esistono altri vasti alimenti, l’importante e che ogni giorno a colazione integri la maggior parte di questi alimenti molto importanti per il tuo corpo.

Per tutto il resto puoi sempre scrivermi 😉 .

A presto Pier.