praticare-lautodisciplina-e-la-leadership

Esiste un fattore molto importante nella nostra vita, nel nostro vivere che agisce già da quando ci alziamo la mattina, fino a quando non andiamo a dormire. Questo fattore determina i tuoi risultati in modo da portarti nel lungo termine al tuo successo o insucceso della vita. Questo fattore è “il tuo stile di vita autodisciplinare e di leadership”. La tua capacità di gestire te stesso, di esercitare tu stesso, di esercitare l’autodisciplina, fa la differenza tra il successo e l’insuccesso nella tua vita.

Gestire voi stessi significa essenzialmente gestire i vostri impegni: con gli altri, certo, ma sopratutto con voi stessi. E oggi non è facile assicurarsi di farlo: è necessario un sistema – un “cervello esterno” – che vi aiuti a orientarvi per fare la cosa giusta al momento giusto. David Allen

Si, ci sono molte altre componenti che concorrono a formare la mentalità, le competenze e gli strumenti per aver successo nella vita, ma  senza autodisciplina forte non servono a niente. Nella maggior parte dei casi non si fallisce perché non riesce a fare qualcosa, si fallisce perché non si è disposti a fare il necessario per raggiungere il successo. Cioè non si è disposti a imporsi la disciplina. E per questo che l’autodisciplina, ovvero quella che chiamiamo  “gestione di sé” è l’elemento fondamentale per il successo per vivere in armonia. Se non sei disposto a intraprendere le azioni che conducono al successo, in qualsiasi ambito, i risultati positivi continueranno sempre a sfuggirti.

Autodisciplina e leadership è la caratteristica fondamentale di tutte le persone di successo. Permette loro di agire anche quando non vogliono. Consente loro di sfruttare al meglio il tempo concentrandole energie su ciò che va fatto in ogni momento, senza procastinare. Dà loro forza di rinunciare a un piccolo piacere nell’immediato, in cambio di ciò che vogliono davvero domani.

Dovete essere leader anzitutto di voi stessi, poi nella vita e infine della famiglia e del popolo. Nessuno farà di voi un leader: dovete farvi avanti e guadagnarvi il diritto di esserlo. 

La leadership e quella cosa che per fisiologia ti fa mettere in riga come un soldato, spalle dritte petto in fuori. E quella sensazione di piena fermezza, autostima e forza in te, che ti permette di renderti fisiologicamente tra virgolette “invincibile”. Hai il pieno controllo di te e della tua vita. Sai in qualsiasi momento del “dove ti trovi, e dove devi andare”.  Chiedete a qualsiasi leader e vi dirà che è un lavoro assai difficile anche nelle circostanze più favorevoli. Nel mio lavoro da trader finanziario dove un minimo sbaglio può compromettere la perdita dell’intero investimento devo assolutamente seguire delle strategie stabilite, già studiate all’inizio seguendo dei parametri giusti e devo mantenermi su di esso. Nel momento in cui non li seguo o faccio di testa mia, l’investimento è al rischio.

La leadership ti serve in ogni circostanza, nel lavoro per saper prendere decisioni importanti, nel benessere per riuscire ad avere un corpo sempre in energia e salute, nelle relazioni per essere il pilastro e guidare la famiglia e gli amici anche nei momenti più disperati nella vita.

E’ l’avere consapevolezza del tutto e del perché. La leadership come la disciplina non vi verrà fornita su un piatto d’argento. Non arriverà un personaggio autorevole a darvi una pacca sulla spalla per dirvi: “congratulazioni: ora siete un leader” Non ci sarà nessuno che vi insegni a esserlo. Vi possono consigliare come si può sviluppare e ad avere conoscenze al riguardo  “attraverso dei corsi specifici e libri”, ma è qualcosa che sta dentro di te e solo te ne sei il padrone.

Sei un orchestratore strategico. Come un direttore d’orchestra, il vostro compito è coordinare la tua vita per produrre il risultato migliore. Come un medico che opera su un paziente ed è consapevole di tutte le responsabilità che in quel momento possono esserci e che un piccolissimo sbaglio o errore può compromettere la vita stessa di quella persona,  noi abbiamo la responsabilità della nostra vita e di quella altrui a volte…

Dobbiamo essere degli ingegneri della nostra vita, ogni azione deve essere produttiva e studiata ed esserne consapevole dei risultati che sul lungo termine porterà quella stessa azione positivi o negativi.

A renderti leader è la tua decisione di assumerti la responsabilità e di agire sulla base di quella decisione.


 

7 consigli per aumentare la vostra leadership e l’autodisciplina:

LEGGETE E STUDIATE: poche persone puntano sulla formazione e crescita personale. La maggior parte perché non ha voglia di mettersi in gioco, leggere libri e frequentare corsi di formazione. Non credono nell’assumere conoscenze per avere risultati diversi. Ma anche l’uomo più ricco al mondo “Warren Buffet” ha dichiarato in un’intervista, che più della metà del suo successo è dovuto dalla formazione e dai libri che leggeva ogni giorno.

IMPARATE AD ASSUMERVI LA RESPONSABILITA’ DEI RISULTATI: sia che le cose vanno bene o vanno male, ti devi assumere la tua responsabilità ed essere consapevole che tu sei stato il responsabile di tali azioni e quindi risultati. Dietro di te puoi aver lasciato successi o insuccessi l’hai voluto tu e continuerà così finché rimarrai su questa terra.

RESTA IN PRIMA LINEA:  la leadership si trova là dov’è l’azione, cioè al fronte: i leader si rendono utili, radunano le truppe e assicurano le risorse necessarie. Sei tu a guidare la tua vita, nessun altro è in grado di farlo se non tu. Gli altri ti seguiranno perché vogliono ispirarsi a te ed al tuo successo per capire come hai fatto e perché sei interessante da seguire. A noi piacciono le persone che nella vita producano risultati sorprendenti perché vogliamo capire come ci sono riusciti.

CRETE UNA LISTA DELLA DISCIPLINA: metti per iscritto i tuoi obiettivi da adesso ai prossimi 5 anni. Se riesci a stilare una lista di quello che devi fare per i prossimi 5 anni sai dove andare e sai cosa ogni giorno devi fare eliminando quello che non ti interessa. Una lista della disciplina però è diverso dalla lista degli obiettivi, è un elenco delle cose che devi fare ogni giorno perché sono perennemente necessarie per produrre i risultati che desideri. Una lista della disciplina suddivide gli obiettivi in singoli passi, azioni concrete che potete compiere per raggiungere quei traguardi. Correre la maratona è un obiettivo; allenarsi ogni giorno è una disciplina.

PRENDETE GLI IMPEGNI PER ISCRITTO: mettere per iscritto tutte le cose che vi prefiggete di fare può aiutarvi molto a mantenere le promesse che fate a voi stessi. Mettere nero su bianco le buone abitudini disciplinate le fa passare dall’effimero al concreto; le tira giù dal mondo delle idee e le fa diventare reali.

ELIMINATE LE DISTRAZIONI ED EVITATE IL MULTITASKING: probabilmente ti troverai a fare molte cose in contemporanea e non vi concentrate davvero su ciascuna attività. Alcune persone affermano che il multitasking le aiuta a fare di più, ma secondo ad alcune ricerche nel campo delle neuroscienze il multitasking frammenta l’attenzione e rende meno efficiente il cervello.

Questi sono alcuni miei consigli che a me stesso mi hanno trasmesso persone di successo stando accanto a loro nel mondo finanziario, imprenditoriale e di salute e benessere. Stando con loro ho catturato il loro stile disciplinare ed ho compreso che non puoi avere successo senza questo “FATTORE”

Si impara a essere autodisciplinati marciando verso il fronte. Si impara ad essere leader affrontando i problemi più spinosi, da cui la maggior parte delle persone fugge a gambe levate. Ben presto ti troverai nei guai fino al collo…. ma il modo in cui reagirai e prenderai una decisione, farà la differenza tra successo e insuccesso.